Author Archives: admin condiviso

Il 2018 in un pugno di titoli

Come ogni anno, non ci sottraiamo al giochino di indicare i “nostri” titoli del 2018. I “nostri” libri non sono necessariamente i più belli: noi non siamo critici, ma un gruppo di ragazzi che legge. Sicuramente ci sarà sfuggito qualcosa,…

Stefano Benni, Cari mostri

“Ora tu, Jimmy dito-nel-naso, mi chiedi “come si fa ad essere sicuri che è una storia vera?” e io ti dico, piccolo rompiballe, che nel nero mondo delle storie spaventoidi c’è sempre il dubbio se siano vere o inventate, ma…

Fabio Geda, Nel mare ci sono i coccodrilli

Caro lettore o lettrice, All’interno della copertina di questo libro, che l’altro giorno ho preso in biblioteca, in stampatello scrivi: “Io penso che questo titolo Nel mare ci sono i coccodrilli sia una metafora: I coccodrilli sono tutti quei pericoli…

Thomas Mann, Morte a Venezia

Durante il suo soggiorno a Venezia nel maggio 1911, Mann, nel breve saggio Sull’arte di Richard Wagner, si prefigurava il capolavoro del XX secolo in un’opera d’arte che non cercasse “la sua grandezza nel colossale barocco e la sua bellezza…

I lettori ci scrivono: Marco Tiano, La bambinaia

Le storie dove i protagonisti affrontano l’ignoto, qualcosa che non conoscono e non sanno come combattere, sono spaventose ma intriganti al tempo stesso. Questo è ciò che succede nella ghost story “La bambinaia”. Questo libro l’ho divorato, letteralmente. La vicenda…

Stephanie Garber, Caraval

“Qualsiasi cosa tu abbia sentito raccontare di Caraval non è paragonabile alla realtà. È molto più di un semplice gioco o spettacolo. È quanto di più vicino alla magia esista in questo mondo.” Questo è quello che viene detto a…

Guido Sgardoli, O sei dentro o sei fuori

Franz e Gabri sono due amici sedicenni bolognesi che trascorrono la loro solita noiosa routine estiva.  Gabriele è un adolescente stravagante, bizzarro, anticonformista e soprattutto non sopporta la monotonia della vita quotidiana. Mentre Franco è figlio unico, preciso, matematico, ingabbiato…

Mary Shelley, Frankenstein

Vi é sempre una certa speranza negli occhi di chi genera una nuova vita di sentire una profonda appartenenza a quel mondo immenso davanti ai propri occhi, la speranza di poter amare la vita e, beffando la morte, di continuare…

Reki Kawahara, Sword Art Online

Avete mai immaginato a come potrebbe essere il mondo tra cinquant’anni o a che livelli potrebbe arrivare la scienza ? Di fronte a questa domanda in parecchi penserebbero ad un mondo popolato da robot e macchine volanti, magari facendo riferimento…