La famiglia Bélier, di Eric Lartigau (2014)

I Bélier sono una famiglia molto unita che vive nella campagna bretone. Paula, la figlia maggiore, è dotata di una splendida voce grazie alla quale può avere molto successo nel mondo della musica.  La carriera di cantante comporterebbe molti cambiamenti tra i quali il trasferimento a Parigi e l’allontanamento dai proprio cari, ma Paula sembra molto decisa a compiere questo azzardo.  Il problema sta nel confessare il proprio pazzo sogno ai genitori. Essi infatti vivono questa esperienza come un tradimento da parte della loro figlia. Del resto, come avrebbero potuto due genitori sordomuti sostenere la carriera di cantante, loro che nemmeno sentono o percepiscono la musica, come mai potrebbero apprezzarla?

Una commedia leggera, delicata e graziosa che commuove il pubblico con la sua modernità e semplicità. Una sorta di Billy Elliot allegro che mostra la goffaggine di una famiglia affetta da un handicap fortemente debilitante che al contrario viene vissuto come un dono. Sceneggiatura impeccabile e musiche strappalacrime.

“Un film che vi farà bene”

Sebastiano Poli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.