Delphine De Vigan, Gli effetti secondari dei sogni

Lou Bertignac è una ragazza di 14 anni che è piu intelligente degli altri, che  vive una vita normale anche se con la madre malata. La sua vita cambierà quando per una ricerca scolastica incontrerà e imparerà a conoscere No, una ragazza senza tetto. No si cacceerà in una serie di problemi ma Lou la seguirà sempre , fino a scappare di casa con lei dopo che la famiglia l’ aveva”adottata” dietro sua richiesta. Da quando No fa i turni di notte all’albergo inizia a bere troppi alcolici.Per questa ragione si trasferirà da un amico suo e di Lou, ma anche lì continua a bere troppo e la sua situazione peggiora. No decide allora di partire per l’ Irlanda accompagnata da Lou. Ma qui lei l’abbandona. Un libro che mi è piaciuto molto con i suoi momenti tristi e felici e i pensieri di Lou che diventano un racconto. Poi non è tanto fantastico, secondo me potrebbe essere anche realistico…

Alma Rinaldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.