Fred Uhlman, L’amico ritrovato

Ci troviamo in Germania, nel 1932. Il protagonista Hans Schwarz, figlio di una famiglia ebrea con un’idea ancora molto vaga della sua religione frequenta il liceo Karl Alexander Gymnasium. La sua scuola è frequentata da molte famiglie ricche, che ovviamente fanno “gruppetto” fra di loro escludendo gli altri da ogni tipo di attività. Era un normalissimo pomeriggio di febbraio, quando succede qualcosa che cambierà la vita di Hans: arriva un nuovo alunno, Konradin, conte di Hohenfels, discendente di una ricchissima e famosissima famiglia. I due, dopo un lungo periodo, faranno amicizia, conoscendosi e scoprendo molte cose in comune, come collezionare monete greche. Entrambi apriranno le porte di casa propria all’altro, ma molti misteri si celano dietro la famiglia di Konradin, fino a far arrivare la loro grande amicizia ad un punto di rottura. Col proseguire della storia, in Germania si diffonderà il nazismo, e Hans dovrà prendere delle misure di sicurezza, come scappare in America da alcuni parenti lontani di cui Hans non sapeva nemmeno l’esistenza. Ma cosa succederà in sua assenza in Germania?

Questo libro mi è piaciuto tantissimo. Si tratta di una lettura molto leggera, trattandosi di un libro molto breve, forse troppo. Secondo me c’è un salto temporale troppo improvviso e la trama si sarebbe potuta sviluppare meglio, o almeno dilungarsi. Mi è anche piaciuto il modo con cui viene trattato l’argomento del nazismo; infatti è tutto visto dal punto di vista di un ragazzo, di come ha vissuto quella difficile situazione. La storia è raccontata in prima persona, al passato, come se fosse un racconto di qualcosa accaduto molto in la nel tempo. Con un finale triste, ma strano, per me, questo libro va letto, ma non prima dei dodici anni trattandosi comunque di un argomento complesso.

Fred Hulman, L’amico Ritrovato, Feltrinelli, 1971, pp 92;

Olga Viggiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.