Rachel Cohn – David Levithan, Tutto accadde in una notte

Immaginatevi di trovarvi sabato sera a suonare in una band in un locale di Manhattan, e di incontrare la vostra ex ragazza. Un’altra bellissima ragazza che non conoscete vi si avvicina e vi chiede se per 5 minuti potete essere il suo ragazzo… cosa direste? Nick nella penombra di quella sera decise che si, quella stronza della sua ex poteva anche vederlo con un’altra. 5 minuti e un bacio basteranno per trasportare Nick e Nora in una nottata che sembra non voler finire mai in giro per la bellissima New York. Fra testi rock urlati passeggiando per la deserta Time Square, suonerie dei cellulari e baci rubati il tempo volerà e non finirà mai.

Avreste mai pensato di potervi innamorare in una notte?

“Non vorrei che finisse, questa canzone. Io penso sempre a ogni serata come a una canzone. Ma adesso capisco che non si vive in una sola canzone. Passiamo da una canzone all’altra, da un testo all’altro, da un accordo all’altro. Non c’è una fine. È una playlist infinita.”

Margherita Marini

Rachel Cohn – David Levithan, Tutto accadde in una notte, trad. di F.Paracchini, Mondadori, 2006.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *