Tag: Michele

Stefano Benni, Cari mostri

“Ora tu, Jimmy dito-nel-naso, mi chiedi “come si fa ad essere sicuri che è una storia vera?” e io ti dico, piccolo rompiballe, che nel nero mondo delle storie spaventoidi c’è sempre il dubbio se siano vere o inventate, ma…

Susan Abulhawa, Ogni mattina a Jenin

Quando si finisce un libro molto spesso vale la pena di farsi qualche domanda. Per esempio ciò ci rimane di un libro é effettivamente tutto frutto di un attento lavoro d’artigianato dello scrittore, che pesa le parole, lima i discorsi…

Lucio Anneo Seneca, De brevitate vitae

Ci è stata data un vita abbastanza lunga e per il compimento di cose grandissime, se venisse spesa tutta bene. Premettiamo che non sono un esperto di filosofia, né di prosa latina. Come spero sia comprensibile per qualsiasi ragazzo della…

Fabio Geda, Anime scalze

A prendersi cura di me è sempre stata Asia. Certo, papà portava a casa soldi e cibo ma a gestirli, i soldi e il cibo, era Asia. […] Diceva: è importante che non sembri un pezzente, se sembri un pezzente…

Jean Giono, L’uomo che piantava gli alberi

Con una trama semplice ed uno stile essenziale, Jean Giono è riuscito a comunicare nel suo breve romanzo allegorico un insegnamento fondamentale: chiunque tra noi può giovare al prossimo, anche se limitato dalla propria condizione di essere umano. Elzéard Bouffier,…

Leggere al tempo dei blog

Si è concluso oggi, con il terzo incontro, il ciclo di reading organizzato dal nostro blog in collaborazione con la Biblioteca dei Ragazzi di Firenze. In tre pomeriggi abbiamo parlato di David Grossman con Michele, di David Almond con Emma,…

Leonardo Sciascia, A ciascuno il suo

Cosa non si è disposti a fare per curiosità? Poi quando in questione c’è  una minaccia di morte proveniente da una lettera scritta con lettere ritagliate da un giornale, imbucata di notte, e anonima per giunta, a chiunque verrebbe voglia…

Irène Némirovsky, Come le mosche d’autunno

Come le Mosche d’autunno è la storia dell’esodo  una famiglia  aristocratica di Pietroburgo in fuga dalla rivoluzione Bolscevica , che vaga per l’Europa alla ricerca della felice e agiata  vita ormai perduta per sempre, ma che ugualmente lotta per sopravvivere…

Terry Pratchett, Il piccolo popolo dei grandi magazzini

Un popolo strano, i niomi. E come ogni popolo hanno il vizio di dividersi e di combattersi. Ci sono i Cancellieri, colti e diplomatici, ci sono gli niomi del reparto ferramenta, custodi dell’Elettricità. Non solo niomi abitano i Grandi Magazzini…

Sophie McKenzie, www.famigliacercasi.argh

Chi sono io? Lauren deve rispondere a questa domanda perchè deve scrivere un tema, proprio quel genere di tema che assegnano i nuovi professori. Lauren trova una difficoltà che pochi di noi troverebbero in questo tema. Sarebbe tutto più facile…