Tag: seconda media

Un incipit al giorno: Rob Buyea, Il maestro nuovo

Avere dei maestri è una maledizione, ma siccome non possiamo farci niente, speriamo solo di averne uno nuovo di zecca invece di ritrovarci con un perfido vecchio puzzone. I maestri nuovi non conoscono le regole, perciò con loro puoi passarla…

Jean Claude Mourlevat, Il bambino Oceano

“Il bambino oceano” racconta la storia di sette fratelli, tre coppie di gemelli, di undici, tredici e quattordici anni e del minore,Yann, che sembra molto più piccolo dei suoi dieci anni. Un giorno proprio quest’ultimo ascolta una conversazione dei propri…

Antonio Ferrara, Ero cattivo

C’è chi insegna guidando gli altri come cavalli passo per passo: forse c’è chi si sente soddisfatto così guidato. C’è chi insegna lodando quanto trova di buono e divertendo: c’è pure chi si sente soddisfatto essendo incoraggiato. C’è chi educa,…

Marie Aude Murail, Baby-sitter blues

Ti serve un computer e non hai abbastanza soldi per comprartelo? Allora sei capitato nello stesso caso di Èmilien, quattordicenne francese che per comprarsi un computer è diventato baby-sitter. Pazzesco! Un maschio baby-sitter, ma lo è ancora di più il…

Luigi Garlando, Per questo mi chiamo Giovanni

La mafia: un mostro che si può sconfiggere sin da piccoli. Giovanni per il decimo compleanno riceve una sorpresa da suo padre, che è diversa dalle solite : una gita per le strade di Palermo accompagnata dallo splendido racconto della…

Un incipit al giorno: John Boyne, La casa dei fantasmi

“Londra, 1867 Se mio padre è morto la colpa è di Charles Dickens. Quando torno al momento in cui la mia vita passò dalla serenità all’orrore, e ciò che è naturale divenne abominevole, mi ritrovo seduta nel salotto della nostra…

Katherine Rundell, Sophie sui tetti di Parigi

Che là sotto, incassate, esistano delle vie e delle piazze, che il vero suolo sia quello a livello del suolo, lui lo sa in base ad altre esperienze; ora come ora, da quel che vede di quassù, non potrebbe sospettarlo….

Jean-Claude Mourlevat, Terrestre

“Passo. Passo da un mondo all’altro per questa strada. Questa unica strada. Quella che ha imboccato mia sorella”. Anne Collodi non può sapere cosa potrà accaderle imboccando quella strada in mezzo al nulla, dove Ètienne Virgil è stato cosí gentile…

Ransom Riggs, La casa per bambini speciali di Miss Peregrine

“Vai sull’isola, Jacob, là sarai al sicuro. Promettimelo.” “Sì, lo prometto”. “Pensavo di riuscire a proteggerti…” “Avrei dovuto dirtelo molto tempo fa.” “Trova il falco… dentro l’anello… oltre la tomba del vecchio. 3 settembre 1940 Emerson… la lettera. Va’ da…

Annalisa Strada, L’isola dei libri perduti

Un’isola sulla quale è proibito leggere, dove non può accadere nulla di imprevisto e da cui nessuno se ne può andare.   Una sicurezza immobile, senza speranza.   Ma sotto la superficie di Thia, nei suoi vicoli più stretti, dietro…