Monthly Archives: giugno 2014

John Green, Colpa delle stelle

AVVISO: LA RECENSIONE CONTIENE RIVELAZIONI SULLA TRAMA Questo libro, anziché libro, si può considerare “capolavoro”. Non è quel libro sul cancro, ma quel libro sulla storia d’amore  (… vissuta però da due ragazzi con il cancro). Colpa delle stelle è…

John Green, Cercando Alaska

Se gli esseri umani fossero precipitazioni atmosferiche, io sarei stato una pioggerella, lei un ciclone.” Lei amava leggere, Lei amava la poesia, Lei era coraggiosa, Lei era forte, Lei era tutta alti e bassi: Lei era il suo Grande Forse….

Un incipit al giorno: Siobhan Dowd, Crystal della strada

Ho sfilato leggera e sicura lungo la fila di automobili, con una tale indifferenza che nessuno avrebbe mai capito che ero in cerca di un modo per imbarcarmi sulla nave. Passeggiavo serena, bionda, con la parrucca che catturava la luce….

Un incipit al giorno: Jean – Claude Mourlevat, Terrestre

Étienne Virgil non stava molto bene quando incontrò, all’inizio dell’autunno, la ragazza che rispondeva al nome di Anne Collodi. Lei teneva il pollice alzato, sulla strada dipartimentale 8 tra Saint-Étienne e Montbrison, in quel tratto che qui viene chiamato la…

Un incipit al giorno: Ransom Riggs, Hollow city

Remammo fuori dal porto, oltre le chiglie arrugginite delle barche che beccheggiavano, oltre file di uccelli marini silenziosi come giurati, appollaiati su quel che restava delle banchine sommerse e incrostate di molluschi, oltre pescatori che al nostro passaggio lasciavano cadere…

Un incipit al giorno: David Almond, La storia di Mina

Mi chiamo Mina e adoro la notte. Tutto sembra possibile di notte, quando il resto del mondo dorme. La casa è buia e silenziosa, ma se tendo l’orecchio, sento il tum tum tum del mio cuore.Sento gli scricchiolii della casa….