Andrew Smith, Grasshopper Jungle

“Non sapevo cosa fare. Era tutto un casino. “Ero innamorato dei miei due migliori amici, e allo stesso tempo li stavo rendendo entrambi infelici. E c’erano degli enormi insetti arrapati sopra di noi che stavano divorando l’intero pianeta.” Per quanto…

David Almond, Skellig

“Lo trovai nel garage un sabato pomeriggio, il giorno dopo che ci eravamo trasferiti in Falconer Road”. Michael e la sua famiglia stanno passando un momento difficile: la sua sorellina appena nata sta male. Mentre sua madre è all’ospedale con…

L’incipit della settimana: Silvia Vecchini, Black Hole

Il treno arrivò lento, pesante. Dentro c’era poca gente. Lo guardai allontanarsi verso destra pensando che sarebbe stato bello salirci e andare via. Tagliava i campi bruciati dal sole. Fu in quel momento che la vidi. Una casa in costruzione…

L’incipit della settimana: Sarah Crossan, Apple e Rain

Non so se ciò che ricordo è quanto è accaduto, o solo quanto io immagino sia accaduto ora che sono abbastanza grande per raccontare storie. Ho letto di quella cosa chiamata amnesia dell’infanzia. Significa che non riusciamo a ricordare niente…

L’incipit della settimana: Cary Fagan, The big swim

Sapevamo che era cattivo prima ancora che arrivasse. Non sapevo chi avesse messo in giro queste voci, o quanto fossero vere. Sapevo solo che di lui si parlava tanto e malissimo. «Una volta ha legato un giornale alla coda di…

John Green, Colpa delle stelle

“Colpa delle stelle” narra la storia di una ragazza, di nome Hazel, che ha sedici anni, a cui hanno diagnosticato un tumore a tredici anni. Ormai la sua vita sembra non avere più senso, ma per fare felici i suoi…

L’incipit della settimana: Andrew Smith, Grasshopper Jungle

Ho letto da qualche parte che gli uomini sono geneticamente predisposti a documentare la storia. Crediamo che questo ci impedirà di commettere stupidaggini in futuro. Ma anche se abbiamo coscienziosamente archiviato complesse testimonianze di tutto ciò che è stato fatto,…

Khaled Hosseini, Il cacciatore di aquiloni

Due amici inseparabili, quasi un amore fraterno, due ragazzini nati sotto lo stesso tetto, vissuti da sempre insieme. Al centro dell’Afghanistan, a Kabul, in una luminosa giornata di sole, con un aquilone o tra i rami di un melograno, viene…

L’incipit della settimana: Stefania Bertola, Solo Flora

Ecco Flora, seduta in treno, di pessimo umore, e anche un po’ spaventata. È partita da Genova Principe alle 10.30, arriverà a Torino Porta Nuova alle 12.30. Adesso sono le 12.20, mancano dieci minuti alla fine della sua vita normale….

John Williams, Stoner

William Stoner, un contadino diciannovenne che viene iscritto dal padre all’Università di Columbia nella facoltà di agraria, un anno dopo si accorge che ama la letteratura e cambia facoltà. Finiti gli studi trova lavoro all’università, che non lascerà finché morte…

Eliza Wass, Onora il padre

Romanzo intenso e intrigante, che fin da subito cattura l’attenzione e la curiosità del lettore. La giovane e promettente autrice californiana racconta enigmaticamente di una sinistra famiglia: sei figli, tre maschi e tre femmine, un’assente madre e un onnipresente padre,…