IL PROGETTO “QUALCUNOCONCUICORRERE” – CHI SIAMO

 

 

 

 

 

 

 

Questo blog nasce nel 2012, tra le quattro pareti di un’aula della scuola in cui allora insegnavo a Firenze.

La mia proposta didattica sulla promozione della lettura è quella di dedicare, in classe, almeno un’ora settimanale ai libri, modellata sulle esperienze dei circoli di lettura, rigorosamente svincolata da compiti e valutazioni, e incentrata su tre parole-chiave: personalizzazione, condivisione e coinvolgimento attivo degli studenti.

Personalizzazione: nelle nostre classi ci troviamo di fronte 20-25 (se non di più) studenti diversi, ognuno con la propria storia, ognuno con i propri interessi e con le proprie esperienze di lettura, con la propria famiglia alle spalle. Un insegnante, per dirla con un’efficace metafora che ho sentito pronunciare ad Alice Bigli, se vuole porsi l’obiettivo di creare lettori, deve essere una sorta di personal trainer della lettura. Quale personal trainer chiederebbe ad un atleta fuori forma e sovrappeso di affrontare da subito un allenamento durissimo? Fuor di metafora, come posso non proporre libri differenti a lettori differenti?

Quindi, dopo un’osservazione iniziale della classe, si stila una lista (ampia) di titoli sui quali lavorare durante tutto l’anno – utilizzando la biblioteca scolastica, oppure il bonus per l’aggiornamento.  Poi è molto importante una iniziale presentazione efficace dei titoli da parte del docente. Si crea curiosità intorno alla storia, si legge l’incipit, si mostra il booktrailer se esiste, eccetera. Va da sé che l’insegnante non può e non deve “barare”. Deve presentare titoli che conosce, che ha letto e che ritiene efficaci.

Dicevo, poi, condivisione e coinvolgimento diretto degli studenti: una volta assegnato un libro a testa e lasciato un congruo tempo di lettura – anche a scuola: volendo si può utilizzare la stessa ora settimanale per la lettura individuale, tempo che può servire al docente per rispondere a domande, chiarire punti complessi, etc – al momento di riassegnare i testi lasciamo che siano gli studenti a consigliare i loro compagni, e dedichiamo molto tempo alla condivisione delle emozioni legate alla lettura. 

Nel 2012, al termine del ciclo in cui avevo sperimentato questo metodo, nacque l’idea di prolungare questa esperienza oltre il triennio. Pensammo di costruire uno spazio virtuale in cui continuare a condividere le nostre letture, a consigliarci dei titoli, e di provare ad aprirlo all’esterno.

Nacque così qualcunoconcuicorrere.org. Il nome, derivato da Grossman riprende il titolo di uno dei romanzi più amati dai lettori “forti”, ma è anche una metafora – per noi – dell’importanza della lettura nel processo di crescita, e del suo magico potere di accelerarne il cammino.

Da subito, grazie ai social, il blog ha ricevuto attenzione da parte di singoli, ma anche di biblioteche, associazioni, blogger, festival e talvolta anche degli autori. Questi riconoscimenti hanno inciso sulla motivazione dei redattori, che hanno iniziato a coinvolgere nuovi amici, anche al di fuori del bacino delle mie classi.

Oggi la redazione, composta da venti ragazzi tra i 12 e i 19 anni, pubblica una recensione e un incipit a settimana, e articoli di cinema, musica, interviste.

Pur essendo nato in un contesto così precisamente determinato, qualcunoconcuicorrere.org vuol essere una comunità di lettori sempre più aperta. Attraverso l’indirizzo mail qualcunoconcuicorrere@yahoo.it chiunque può spedirci una recensione o un contributo, che saremo lieti di pubblicare.

 

 

 

 

 

 

 

Dal 2014, poi, il progetto qualcunoconcuicorrere.org è ulteriormente cresciuto, varcando ampiamente i confini della scuola da cui è nato.  Alcuni dei ragazzi della redazione, inoltre,  si sono trasformati in organizzatori e conduttori di incontri e presentazioni. Nello specifico:

APRILE – MAGGIO: In collaborazione con la Biblioteca dei Ragazzi di Firenze, è stato organizzato il ciclo “Leggere al tempo dei blog”, che ha previsto tre incontri: uno su David Grossman (condotto da Michele), uno su David Almond (condotto da Emma, Flaminia e Ilaria), uno su John Green (condotto da Vittoria)

GIUGNO: Al festival Mare di Libri di Rimini, Emma, Margherita, Giulia, Ilaria e Flaminia hanno intervistato Andrew Fukuda. Valeria ha fatto parte della giuria del premio letterario.

SETTEMBRE: L’intera redazione ha ideato e condotto l’evento “Stelle su carta”, reading creativo dei romanzi di John Green, presso la libreria Libriliberi di Firenze.

OTTOBRE: In collaborazione con Impact Hub e Il Castoro, la redazione ha presentato al pubblico il nuovo romanzo di Paola Zannoner, “Zorro nella neve”.

GENNAIO 2015: Un gruppo della redazione ha partecipato, in qualità di ospite, al festival “Pezzettini” a Roma – Torpignattara.

MARZO – MAGGIO 2015: In collaborazione con Libriliberi Sit ‘n Breakfast la redazione ha organizzato “Masterbook: presentazioni non convenzionali”, un ciclo di video-presentazioni curate da coppie di redattori. Le presentazioni sono visibili  qui

APRILE 2015: Partecipazione alla prima edizione di LibriAmo. Bellizzi Book Festival a Bellizzi (Salerno).

MAGGIO 2015: La redazione al completo ha presentato le attività del gruppo nello spazio culturale SBA+C ad Antella (FI).

MAGGIO 2015: Un folto gruppo della redazione partecipa al Salone del Libro di Torino e presenta l’attività del blog all’evento “Scuola maestra. La buona lettura” condotto da Fabio Geda.

GIUGNO 2015: Al festival Mare di Libri di Rimini la redazione ha intervistato Timothée De Fombelle. Emma e Flaminia hanno fatto parte della giuria del premio letterario. In occasione del weekend riminese, la redazione ha intervistato in esclusiva Patrick Ness.

SETTEMBRE 2015: Partecipazione al Festival dei Lettori di Bologna, con Wu Ming, Claudia Durastanti e Giusi Marchetta. Invitati da Equilibri (Eros Miari e Davide Pace).

NOVEMBRE 2015: Matteo Biagi partecipa all’evento “Nutrire le giovani menti”, in apertura della “Rassegna della Microeditoria”, a Chiari (BS).

DICEMBRE 2015: Matteo Biagi e un gruppo della redazione partecipano, come relatori, al convegno “Young Adults”: lettori e letture senza confine, organizzato a Campi Bisenzio da Liber.

GENNAIO 2016: Registrazioni per l’antologia “Controvento”.

FEBBRAIO 2016: In occasione del primo compleanno della biblioteca Thouar, la redazione del blog dialoga con Paola Zannoner.

MARZO 2016: Matteo Biagi tiene un intervento alla rassegna “Roma che legge”

APRILE 2016: Incontro-intervista con Fabio Geda e Marco Magnone, presso “Il porto delle storie”.

GIUGNO 2016: Al festival Mare di Libri, la redazione incontra e intervista Marie-Aude Murail (evento pubblico) e Sharon Draper (privatamente)

OTTOBRE 2016: Al festival “Passalaparola” la redazione incontra e intervista nuovamente Marie-Aude Murail.

OTTOBRE 2016: Inizia la collaborazione con “Zero14”

NOVEMBRE 2016: La redazione organizza e conduce l’evento “Book and sound”, la playlist dei giovani lettori, nell’ambito di LiberFest, settimana conclusiva di Libernauta.

DICEMBRE 2016: Matteo Biagi presenta, insieme a Paola Zannoner, Antonio Ferrara agli studenti dell’Istituto Russell Newton.

GENNAIO 2017: partecipazione alla terza edizione di “Pezzettini”, festival della lettura a Roma (Torpignattara)

FEBBRAIO 2017: partecipazione alla prima edizione di “Firenze Libro Aperto”, alla Fortezza da Basso. Alessia e Federica hanno condotto la presentazione dell’antologia “Centrifuga” (Sinnos editrice), mentre Aurora, Giada, Giulia, Letizia, Luisa e Sofia (il gruppo dei 12 anni al debutto) hanno intervistato Fabio Geda.

 

Sul nostro profilo Flickr, raggiungibile dal blog, le foto di tutti gli eventi.

Redazione (Recensioni e Organizzazione eventi): Vittoria Ridolfi,  Flaminia Zilletti, Emma Mazzanti, Margherita Marini, Ilaria Razzolini,  Sarah Ferraiolo, Francesco Amodio, Margherita Romiti, Olga Viggiano, Carolina Muccini, Eleonora Boni, Federica Laneri, Abba Di Gregorio, Alessia Meziu, Carlotta Boggi, Carlotta Baldi Papini, Chiara Principe, Giulia Lanzafame, Aurora Galeotti, Giada Niccolai, Sofia Monti, Luisa Sozzi, Giulia Menichetti, Letizia Franchini.

Collaboratori (Recensioni): Alma Rinaldi, Michele Meziu, Valeria Disabato, Sebastiano Poli, Giuditta Zilletti, Linda Pierucci, Francesca Marinari, Martina Leo, Marta Casucci, Giulia Nerdi, Maya Cantini, Enzo Caleca, Rita Ferri, Giada Niccolai, Andrea Lazzerini Carri.

Coordinamento: Matteo Biagi

 

6 comments

  1. Buongiorno,
    Sono Veronica Ujcich e scrivo da Trieste. Sono responsabile del progetto Giovani Lettori presso l’Istituto Compresivo Campi Elisi. Il nostro gruppo di lettori comprende ragazzi tra i 9 e i 13 anni ed è nato lo scorso ottobre.
    Vi seguo su fb e ho visto che condividiamo lo stesso atteggiamento nei confronti della letteratura per ragazzi: diamo la parola a loro perché siamo convinti che ne sappiano più degli adulti. Creare occasioni e luoghi per farli esprimere è un’esperienza straordinaria!
    Complimenti per il vostro progetto! Mi piacerebbe stabilire un gemellaggio con voi. Se volete conoscere le nostre attività le trovate sul blog http://www.giovanilettoriblog.wordpress.com
    Vorrei coinvolgervi in un progetto per il prossimo anno: un convegno sulla letteratura DEI ragazzi dove i ragazzi parlano e gli adulti ascoltano…

  2. Matteo Biagi
    Author

    Buongiorno Veronica, grazie mille dell’attenzione verso le nostre attività. Ho dato un’occhiata al vostro blog e mi pare proprio che stiate facendo un ottimo lavoro. Sarebbe molto bello, in effetti, realizzare un convegno gestito dai ragazzi, e se potremo dare un contributo lo faremo senz’altro con piacere. A Trieste, poi!

    Stiamo in contatto
    Matteo e la redazione

  3. Pingback: firufilandia

  4. Pingback: “Firenze Libro Aperto. Programma Ragazzi”. Periferie senza centro per crescere di più e meglio – firufilandia

  5. Pingback: Istituto comprensivo "Don Lorenzo Milani" di Firenzuola » A “Firenze Libro Aperto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *