Karen Mc Manus, Uno di noi sta mentendo

Uno di noi sta mentendo è la storia di cinque ragazzi che vengono coinvolti in un tragico avvenimento a causa di una bugia che trasforma una semplice punizione scolastica in un omicidio di cui si cerca un colpevole.

Bronwyn è una studentessa modello che non ha mai infranto nessuna regola;

Cooper fa innamorare tutte le ragazze della scuola anche se preferisce pensare al baseball;

Nate vive in libertà vigilata per spaccio di erba;

Addy cerca di mantenere la propria vita perfetta;

Infine Simon, l’inventore dell’applicazione che rivela tutti i segreti della vita privata degli studenti, l’applicazione che tutti a scuola temono.

Durante l’interminabile ora di punizione Simon sembra avere un malore dopo aver bevuto un bicchiere d’acqua e nonostante l’arrivo dei soccorsi muore senza un apparente motivo, quello che sembrava essere un incidente si rivela un vero e proprio omicidio in cui la verità verrà prima o poi a galla.

Il libro è pieno di piccoli colpi di scena che fanno pensare a chi potrebbe essere il vero assassino coinvolgendoti a pieno all’interno della storia e stimolandone la lettura fino all’ultima pagina.

Personalmente ho apprezzato molto questo libro per il suo genere e per il suo significato che fa pensare a quanto sia difficile essere se stessi quando tutti ti vedono già per qualcuno che non sei.

Viola Conti

Karen Mc Manus, Uno di noi sta mentendo, trad. di Roberta Verde, Mondadori, 2018, pp.300, €15

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.