QUALCUNOCONCUICORRERE - IL BLOG

Matthew Quick, Perdonami, Leonard Peacock

A volte è più facile immaginarsi un futuro dove le persone stanno bene anche senza di te, rispetto ad uno dove si é protagonisti. Giusto, Leonard? Per Leonard è giunto il giorno tanto atteso, il giorno del suo diciottesimo compleanno;…

L’incipit della settimana: Alki Zei, Il nonno bugiardo

Andonis era stanco di aspettare il nonno. Anche se lo sapeva che non era mai puntuale, non riusciva a rassegnarsi. Ogni sera, quando lo salutava, il nonno gli diceva: “Ci vediamo domani alle cinque e cinque minuti e cinque secondi”,…

PAOLO COGNETTI, LE OTTO MONTAGNE

Le otto montagne è un romanzo che racconta la storia di Pietro, un ragazzino sensibile e solitario, con una madre presente e disponibile e un padre ombroso e misterioso. Era stata proprio la montagna ad aver fatto incontrare i genitori:…

Cath Crowley, Io e te come un romanzo

Questo libro non parla di una sola storia d’amore, ma delle storie d’amore di un’intera città che si intrecciano tra gli scaffali della Howling books dove gli innamorati lasciano le lettere tra le pagine dei libri nella sezione “Biblioteca delle…

Charles Bukowski, Pulp

La storia è ambientata nella Los Angeles degli anni ‘70, ma non la Los Angeles che vediamo come sfondo nei film, non quella città dove le persone sorseggiano champagne mentre parcheggiano la Ferrari nella villa privata a Beverly Hills, oh…

David Grossman, Che tu sia per me il coltello

Che tu sia per me il coltello non può essere descritto, ma allo stesso tempo risulta impossibile non parlarne; con quali parole? Come raccontare i pensieri più intimi di Yair e Myriam, che poi diventano i pensieri più profondi di…

Susan Abulhawa, Ogni mattina a Jenin

Quando si finisce un libro molto spesso vale la pena di farsi qualche domanda. Per esempio ciò ci rimane di un libro é effettivamente tutto frutto di un attento lavoro d’artigianato dello scrittore, che pesa le parole, lima i discorsi…

Lev Tolstoj, Sonata a Kreutzer

“Sicché dalle persone più anziane di cui rispettavo le opinioni non avevo mai sentito che fosse male”. Per un giovane uomo è una necessità ascoltare chi è più saggio di lui e, allo stesso modo anche l’opinione di un amico….